Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Intervista a "Danko" lead sculptor di Infinite Statue

Per chi come noi, produce statue, è ovvio capire quanto lo scultore sia una delle figure più importanti della catena lavorativa. Negli ultimi anni le nostre produzioni hanno cambiato rotta e l'esigenza di una cura del dettaglio più evoluta si è fatta sempre più importante. Ma scolpire è un'arte complessa e fatta di molti aspetti che spesso vanno al di là della mera tecnica: è una questione di feeling, di sensibilità, di modo di porsi di fronte al soggetto. Poi c'è da considerare il fatto che lo scultore non è indipendente in ciò che fa, ma legato a vincoli spesso stilistici o di approvazione che, se non calibrati a dovere, possono "esplodere" in modo devastante a discapito della statua. Le valutazioni che si fanno in fase di progettazione di una statua sono molteplici e molto distanti tra loro: dalla colorazione che poi avrà, all'impatto con l'imagine diffusa che il pubblico ha di quel determinato personaggio o, come qualche volta accade, al sottostare de…

Ultimi post

Harold Lloyd: un eroe della comicità per una statua spericolata!

Old & Rare: la nuova strada di Infinite Statue

La difficile "vita" di Valentina

I segreti di LITTLE EGO

E adesso qualche chicca: MR. NO!

Allora dicevamo....

Si ricomincia... finalmente!

Michael Jackson first Official bust

Un'attesa... Infinite! ^ ^

Anteprima 010: Little Ego @ infinitestatue